ACCADEMIA DELLA NARRAZIONE

>Tag:ACCADEMIA DELLA NARRAZIONE
­

La NARRACCADEMIA n. 9 – Il giornale di Accademia della Narrazione.

  La NARRACCADEMIA n. 9 – Il giornale di Accademia della Narrazione. In questo numero: Intervista con Rossano Razzoli. Sabato 12 maggio ci regalerà il suo "viaggio" by Rossano Viaggi come è definito in vignetta.

By |maggio 11th, 2012|Articoli|0 Comments

La NARRACCADEMIA n. 6 – Il giornale di Accademia della Narrazione.

La NARRACCADEMIA n. 6 – Il giornale di Accademia della Narrazione. In primo piano: intervista con Matteo Rasoli e la musica dei Queen.

By |marzo 23rd, 2012|Articoli|0 Comments

Le prime luci del mattino… Fabio Volo

Mi scrive una mail Elena (nome di fantasia) , una donna sulla quarantina, che mi chiede di scrivere qualcosa sul libro di Fabio Volo… “…ho letto questo libro  in due giorni… è un libro bellissimo… mi ha fatto piangere… sembra che l’abbia scritto io… è la mia storia… Lo deve leggere. ” La mail mi arriva lunedì mattina,  mentre rientravo dalla Libreria di fiducia. Avevo comprato due copie di questo libro, una per me e una con l’idea di regalarla… Jung avrebbe parlato di sincronicità… Ho cominciato a leggerlo, per la signora, perchè i libri di Volo sono tra i più letti fra i giovani (16-35 anni), perchè mi piace come scrive, per curiosità e per…. me. Appena cominciato ho capito che era diverso dai precedenti e che ancora una volta Volo mi avrebbe sorpreso. Questa volta, a differenza dei precedenti romanzi, è una donna a parlare in prima persona: Elena (si chiama così anche la proagonista del libro) non è soddisfatta della vita che conduce. Ciò che la rende infelice è, fondamentalmente, il suo matrimonio con Paolo. La routine quotidiana, giorno dopo giorno, ha attenuato la passione. Non c’è più emozione, non c’è più curiosità, tutto si trascina in modo noioso e piatto… Ho pensato che Fabio Volo dovesse essere ospite di Accademia della Narrazione, l’Associazione culturale di cui sono socio,  che lascia spazio a chi volesse raccontare proprie esperienze di vita … Me lo sono immaginato a narrare dei suoi personaggi a parlare di lui… Questo è un invito a Fabio Volo. Per tornare a questo articolo, avvisandovi che la lettura di questo libro è un’attivatore inconscio di parti nascoste, quindi pericoloso per tutti, e che nei contenuti ho condiviso alcune parti, ma che mi sono sentito differente in altre, vi chiedo pur non essendo legato in alcun modo a Volo e alla casa editrice, di leggere il libro e riportare, senza commento o comentando se ne avete voglia, alcune parti che vi risuonano. Diceva ieri un mio caro amico: ” è incredibile quando si legge Fabio Volo si pensa: è proprio così, mi è accaduto… ci ho pensato tante volte… come dico io….” Continua a leggere “Le prime luci del mattino… Fabio Volo” »

By |novembre 18th, 2011|Articoli|4 Comments